La commissione francese Sigma/3AF ammette la reale esistenza degli alieni e la possibilità di vita extraterrestre



Il 31 maggio 2010 segna la data di uscita dell’ultima commisione Francese sulla ricerca e lo studio dei Fenomeni Aerei Anomali. Pur non essendo ufficiale governativa , lo studio deriva da un fonte molto credibile , la 3AF ossia l’ Associazione Aeronautica e Astronomica Francese che aveva cominciato ad elaborare questa ricerca a partire dal maggio 2008. A capo della commissione d’inchiesta c’è Alain Boudier un ex addetto alla Difesa Francese. Si tiene a precisare che il Sigma/3AF non è un rapporto finale ma piuttosto uno studio tutt’ora in corso , pur avendo gia sollevato parecchio marasma mediatico per le affermazioni in esso contenute.

Alain Boudier, Presidente della Sigma/3AF Commission

In effetti dal rapporto si evince che il Fenomeno UFO è reale ed è di probabile origine Extraterrestre, conclusioni piuttosto forti ma conseguite a seguito dello studio dei casi più interessanti avvenuti in Francia. Per arrivare a ciò la Commissione di inchiesta ha avuti numerosi contatti con alcuni rappresentati delle Forze Armate Francesi nonchè con alcuni membri dell’Intelligence che hanno avuto un coinvolgimento piu o meno diretto con il fenomeno UFO, tra questi citiamo la Gendarmeria Nazionale che ha raccolto i rapporti UFO dal 1960; Il Segretario Generale della Difesa Nazionale e un membro dei servizi di Intelligence che grazie ad una “Fonte autorizzata” ha ammesso l’interesse del fenomeno da parte dell’Agenzia a partire dagli anni ’60.
Particolarmente interessante a riguardo è la sezione Commenti del 3AF che ammette chiaramente e senza possibilità di dubbio, che ;
“Nessun fenomeno naturale può spiegare la maggior parte delle relazioni di osservazioni accompagnate da rilevazioni elettromagnetiche effettuate da uno o piu radar. Rilevazioni fatte in tutto il mondo. ” e prosegue piu avanti affermando che “Il comportamento di questi dispositivi durante gli incontri con aerei da combattimento o intercettori, (…) suggerisce che sono controllati, guidati o pilotati con automazioni particolarmente sofisticate.
La Commissione 3AF concorda con i risultati della Commissione COMETA affermando; “…l’ipotesi centrale proposta dalla Commissione COMETA, ad oggi non può essere respinta ma rimane perfettamente credibile” (…) “abbiamo quindi mantenuto , ma solo come ipotesi di lavoro, la possibilità che la maggior parte degli ordigni osservati possono essere di origine non terrestre”.

RAPPORTO 3AF
http://www.openminds.tv/wp-content/…Juin2010.pdf
SITO:
http://www.openminds.tv/french-ufo-report-081610/
COMETA
http://www.bibliotecapleyades.net/s…report01.htm

http://www.ufoskywatching.com/index…do&Itemid=63

Fonte – www.ufoskywatching.com,  26 Agosto 2010

3 Comments

    • angelo carannante
      29/08/2010

      Prima di tutto un cordiale saluto ad Enrico Baccarini, serio ricercatore e collega che stimo ed ammiro per la sua preparazione. Venendo al commento, sottolineo che continuo a stupirmi, ma fino ad un certo punto, dei dubbi che ancora sollevano ambienti, anche pro UFO nel senso di ipotesi extraterrestre, sulla reale origine di molti fenomeni di oggetti volanti non identificati. Si dice che mancano le prove. Va bè, mettiamola pure su questo piano: mancano le prove concrete e definitive, o anche LA PROVA che dà la spallata definitiva agli scettici. Passi avanti indubbiamente se ne stanno facendo moltissimi. Già è un dato di fatto molto positivo che La commissione francese Sigma/3AF ammetta la reale esistenza degli alieni e la possibilità di vita extraterrestre. Anche “le fonti ufficiali italiane” con la relazione sui fenomeni di Caronia sono giunte a conclusioni non dissimili. Lo stesso dicasi per altre fonti “altolocate”, come i vertici militari ecuadoregni, il governo giapponese (2007), il grande esponente politico canadese Paul Hellyer. La scienza accademica parte da un punto di vista errato, perché vuole la prova schiacciante o meglio scioccante dell’esistenza e della presenza degli alieni sulla terra, tipo un atterraggio di una astronave extraterrestre in pompa magna a Piazza S. Pietro. In realtà bisogna considerare l’enorme mole di indizi, che in innumerevoli casi sono vere e proprie prove, che messi tutti insieme non possono essere messi in discussione. Si tratta di quel famoso 5% dei casi che non possono trovare alcuna spiegazione, nemmeno naturale. Un’ultima considerazione: cerchi nel grano, mutilazioni animali, rapimenti alieni, avvistamenti di vari tipi di veri e propri oggetti solidi, UFO nello spazio indiscutibilmente intelligenti, strutture artificiali su Marte e non solo. Aggiungiamoci gli ooparts. Cosa si pretende di più? La prudenza è intelligenza, ma la cecità è stoltezza.
      Il Presidente del Centro Ufologico di Benevento Mars Group Campano
      Dott. Angelo Carannante
      e mail C.U.B.M.G.C.: centroufologicobenevento@virgilio.it
      angelo.carannante@hotmail.it
      angelo.carannante@gmail.com
      tel. C.U.B.M.G.C. 320/4659798

    • Enrico Baccarini
      29/08/2010

      Ringrazio di cuore anzitutto il Dr. Carannante per le Sue parole.
      Riguardo la questione da Lui sollevata come non poter essere totalmente in accordo! Il fenomeno UFO è ormai una questione globale nonché di una evidenza talmente palese che la tecnica dello struzzo sembra oggigiorno non avere più effetto.
      Viviamo in un mondo di falsi perbenismi e ancor più di conformismi ove pur avendo le evidenze e le prove davanti ai nostri occhi facciamo finta di niente fintanto che un’autorità pubblica non proclamerà coram populo la realtà di un fenomeno o di un evento.
      Finché non riusciremo a fare un passo avanti come società e a porci oltre questo dogmatismo/perbenismo mediatico, ogni conquista compiuta sarà relegata in un piccolo anfratto della nostra realtà per venire (non sempre) dimenticata fino al nuovo ‘proclama’ pubblico.
      L’antropocentrismo che ci ha sempre contraddistinto, il razzismo ideologico e umano che ha, purtroppo, guidato la nostra esistenza su questo pianeta è giunto ad un bivio e la sempre più massiva presenza del fenomeno UFO e dei suoi correlati da evidenza si sta trasformando in un peso che non possiamo più ignorare.
      Grazie ancora Dott. Carannante, solo la lungimiranza e un approccio come il Suo potranno aiutarci a compiere grandi passi per avvicinarci definitivamente a queste realtà.

      Enrico Baccarini

  • Stasera su RETE4 alle 21:10

Leave a Comment